La pompa freni

  1. Pistoncino
  2. Anello di tenuta
  3. Valvolina
  4. Molla di ritorno
  5. Finecorsa
  6. Olio Freni
  7. Galleggiante
  8. Interruttore a contatto
  9. Tappo della vaschetta

 

La pompa freni è suddivisa in due circuiti (A e B) separati per ragioni di sicurezza in caso di rottura di una parte dell'impianto. Ogni pistoncino (1) ha due anelli di tenuta (2) per garantire la tenuta della pressione e impedire la fuoriuscita di olio dalla pompa, sulla parte anteriore hanno una protuberanza che funge da fine corsa. La valvolina (3) posta su di essi mette in comunicazione il circuito con la vaschetta (6). La molla (4) fa ritornare i pistoncini dopo la frenata, il fine corsa (5) limita il loro ritorno e apre la valvolina (3). Il galleggiante (7) è munito di un contatto (8) che chiude l'interruttore posto sul tappo della vaschetta (9).

 

Come agisce nel suo funzionamento

Quando il conducente preme sul pedale, il primo pistoncino (1) avanza e la valvolina (2) si chiude. Nel circuito B si genera così una pressione che spinge in avanti anche il secondo pistoncino. A questo punto anche la seconda valvolina si chiude e la pressione aumenta in tutto il circuito in base alla forza F esercirata sulò pedale

La vaschetta dell'olio idraulico

La vaschetta è suddivisa in due parti (A e B) in modo che in caso di rottura di uno dei due circuiti l'altro continui a funzionare. L'olio contenuto nella vaschetta deve essere molto fluido, avere un basso contenuto di umidità ed un punto di ebollizione elevato, dato che in fase di funzionamento la sua temperatura può raggiungere anche i 300°C. Il suo livello cala man mano che i freni si consumano, ma in caso di rottura nel circuito si svuota una sola parte della vaschetta. Quando il livello è troppo basso il galleggiante (3), posto sul tappo, chiude il contatto (1-2) che accende una spia luminosa sul cruscotto. Sul tappo vi è una membrana (4) che permette di chiudere il contatto premendo con un dito, questo per verificare il funzionamento della spia luminosa di emergenza